Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Informativa estesa cookie

OK Informativa estesa cookie

Artisti giapponesi al Teatro Verdi per rafforzare la collaborazione

Il Piccolo, 18/02/2017

 

TRIESTE. È sempre più proficua la collaborazione tra il Teatro Verdi di Trieste e il Giappone, con il quale la Fondazione triestina può vantare una rete di relazioni molto solida. Oltre alla co-produzione di “Gianni Schicchi” e “Cavalleria Rusticana” con la Kitakyushu City Opera (in scena il 23 e 24 febbraio), il Verdi prosegue la sintonia con la Sawakami Opera Foundation,- la più importante Fondazione privata giapponese dedicata alla diffusione dell’opera.
Sawakami ha già sponsorizzato il soggiorno e la formazione di un primo gruppo di artisti e operatori, che al Teatro Verdi hanno vissuto un periodo di formazione di 12 mesi. Sawakami ha aperto recentemente un nuovo bando, individuando tre diversi momenti di selezione: si prevedono due date in Giappone, a Tokyo e Kyoto, e un’unica data europea, a Trieste, il domani, specificamente dedicata ai professionisti giapponesi già in Europa per motivi di formazione o lavoro. Gli artisti selezionati collaboreranno con il Verdi già a partire dalla prossima stagione.