Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Informativa estesa cookie

OK Informativa estesa cookie

Sesto e ultimo concerto della Stagione sinfonica

Il sesto e ultimo concerto della Stagione sinfonica della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, in programma venerdì 26 ottobre (alle 20.30) e sabato 27 (alle 18.00), diretto dal Maestro Fabrizio Maria Carminati, propone delle partiture appositamente scelte per far emergere le eccellenze dell’Orchestra: la Suite per orchestra n. 4 in sol maggiore, op. 61 Mozartiana di Petr Il’ič Čajkovskij, la suite Rossiniana di Ottorino Respighi, in omaggio ai centocinquant’anni dalla morte di Gioachino Rossini, e la suite orchestrale Vetrate di chiesa, grazie alla quale il compositore sperimentò il suo profondo entusiasmo religioso.

Fabrizio Maria Carminati
Maestro Concertatore e Direttore

Diplomatosi in pianoforte sotto la guida di Carlo Pestalozza, prosegue gli studi di composizione a Milano e successivamente consegue il diploma di direzione d'orchestra a pieni voti.
Entra giovanissimo al Teatro Regio di Torino dove esordisce come direttore d’orchestra con La bohème iniziando una lunga collaborazione con la Fondazione che lo porterà inoltre a ricoprire il ruolo di Responsabile d'area artistica, di assistente alla Direzione artistica e assistente al Sovrintendente, oltre che membro del C.d.A.. Sarà poi Direttore artistico del Teatro Donizetti di Bergamo e della Fondazione Arena di Verona. Dopo il successo conseguito all’Opera de Marseille con Andrea Chénier, Cavalleria rusticana e Pagliacci, nel 2008 viene nominato primo Direttore ospite fino al 2015. Regolarmente invitato a dirigere dalle maggiori

istituzioni teatrali nazionali ed internazionali (Opera di Roma, La Fenice di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Opéra de Nice, Opéra Municipal de Marseille, Abao di Bilbao, Calderon di Las Palmas, La Maestranza di Siviglia, Opéra de Lyon, Opéra du Rhin di Strasburgo, Kansai Opera di Osaka, Bunka Kaikan di Tokyo, Opera Muscat in Oman), ha all’attivo 60 diversi titoli d’opera, oltre a una brillante carriera sinfonica.
Dirige Tosca all'Opéra de Marseille, in diretta televisiva dal canale Nazionale francese, Macbeth al Petruzzelli di Bari, Lucia di Lammermoor per l’inaugurazione del Maggio Musicale Fiorentino, I puritani al Bellini di Catania, Rigoletto al Filarmonico di Verona, L’elisir d’amore a Muscat (Oman) in trasferta con il Teatro La Fenice di Venezia, L’amico Fritz al Teatro La Fenice, La traviata al Maggio Musicale Fiorentino, Anna Bolena al Teatro Regio di Parma, La straniera al Massimo Bellini di Catania, I Capuleti e i Montecchi al Filarmonico di Verona e all’Opéra Municipal de Marseille, La sonnambula alla Fenice di Venezia, Norma a Rouen in trasferta per l’Oman e L’elisir d’amore al Maggio Musicale Fiorentino. Tra le opere e concerti diretti al Teatro Verdi di Trieste: il Requiem di Mozart (ad Aquileia), il Concerto di fine anno (2016), Madame Butterfly, L’amico Fritz, Francesca da Rimini, Norma, Rigoletto, Tosca, Evgenij Onegin e Lucia di Lammermoor.